Trattamento del condensato – La sfida con i big players

Portfolio Image

Project Description

Shell Singapore ha incaricato Idroconsulting di fornire un package di trattamento del condensato per un complesso petrolchimico a Singapore.

L’impianto è alimentato da condensa contaminata o in situazioni transitorie da acqua di reintegro. Lo scopo principale è quello di alimentare il circuito caldaie dell’impianto al fine di minimizzare il consumo idrico dell’acqua.

Alt Text

I filtri a cartuccia sono stati forniti a protezione degli scambiatori a letto misto, poiché rimuovono l’eventuale contenuto di solidi sospesi dovuti a fenomeni di corrosione dal flusso di acqua in ingresso. Le resine a scambio ionico rimuovono tracce di solidi disciolti dall’acqua per avere condensa di alta qualità.

COMPONENTI PRINCIPALI

L’impianto di trattamento della condensa comprende le seguenti unità principali:

  • N. 2 filtri a cartuccia
  • N. 2 colonne a letto misto di tipo automatico
  • N. 1 skid di soffianti a bassa pressione per la miscelazione delle resine
  • N. 1 vasca di neutralizzazione completa di pompe
  • N. 1 sistema di dosaggio e stoccaggio di acido e soda utilizzato per la rigenerazione del letto misto e la neutralizzazione dei rifiuti
  • N. 1 serbatoio di rigenerazione acqua demineralizzata complete di pompe

L’impianto è completo di connessioni elettriche ed idrauliche indispensabili per il corretto funzionamento e delle necessarie automazioni come valvole pneumatiche e strumentazione.

Il sistema di trattamento del condensato è stato progettato con una filosofia di stand-by del 2@100%. Quando gli analizzatori installati sull’uscita della colonna a letto misto in servizio rilevano un valore di conducibilità superiore a quello indicato è necessario rigenerare il letto misto perché le resine sono esauste e non potrebbero garantire la qualità dell’acqua richiesta.

Alt Text

A questo punto avviene la colonna che era in stand by diventa operativa mentre l’altra inizia la sequenza di rigenerazione.

Project Details

  • Il nostro obiettivoIdroconsulting è abituata a lavorare con EPC e clienti finali con decenni di esperienza nel settore petrolchimico. Essere in grado di soddisfare specifiche rigorose e requisiti molto esigenti evidenzia la nostra esperienza e affidabilità, entrambe maturate dal 1977 ad oggi.
  • ParticolariL'impianto automatico consente una produzione di acqua trattata costante e regolare. Mentre un’unità lavora, l’latra è in stand by o in rigenerazione. Questo è dovuto alla sequenza di rigenerazione, che, a differenza di altri trattamenti, prevede tempistiche più lunghe e molte fasi come controlavaggi, dosaggi chimici, risciacqui e miscelazione con aria. La corretta rigenerazione delle resine a scambio ionico è necessaria per poter ottenere le performance desiderate e per avere cicli di lavoro adeguati.