Impianto di acqua potabile e trattamento acque nere – Kashagan

Portfolio Image

Project Description

IDC è stata selezionata da AGIP KDPC (Kazakhstan North Caspian Operating Company) per la fornitura di due pacchetti di trattamento dell’acqua potabile e delle acque reflue da installare nel campo di Kashagan – Progetto sperimentale in Kazakhstan. Una serie di impianti di trattamento offshore ed onshore collegati tramite condotte agli impianti di trattamento di petrolio e gas, vicino al Mar Caspio.

A IDC è stato chiesto di progettare e fornire due package idonei all’installazione all’interno degli edifici, ed in particolare:

PACKAGE TRATTAMENTO ACQUA POTABILE

L’obiettivo del pacchetto è la rimozione delle impurità come solidi sospesi dall’acqua grezza, oltre a condizionare l’acqua in termini di pH e contenuto di cloro libero per ottenere più di 50 m3/h di acqua potabile per la distribuzione in tutto il campo.

Alt Text

Il sistema è costituito da un pretrattamento mediante una comune vasca di flocculazione e da un gruppo di 2 vasche di decantazione in parallelo, per aumentare la flessibilità del sistema, per rimuovere i solidi sospesi.

Inoltre sono presenti 2 filtri a Sabbia Quarzo per il polishing dell’acqua dai solidi sospesi maggiori di 20 micron e 2 filtri a carboni attivi per rimuovere l’eventuale contenuto organico residuo ed eliminare i colori e gli odori dal flusso d’acqua. Completano il sistema prodotti chimici per la regolazione del pH, per favorire la flocculazione e per la regolazione del contenuto di cloro libero all’uscita dei filtri a carbone.

Alt Text

PACKAGE DI TRATTAMENTO ACQUE REFLUE E FANGHI

Questo pacchetto ha lo scopo principale di trattare le acque reflue garantendone la scaricabilità secondo le leggi ambientali kazake.

Il pacchetto comprende una sezione per il trattamento biologico delle acque reflue, composta da una vasca di equalizzazione, tre vasche di aerazione dove avviene l’ossidazione ed un’unità di coagulazione/flocculazione.

Alt Text

I fanghi prodotti dalla suddetta sezione vengono trattati e disidratati da un’unità dedicata, completa di thickner e nastropressa, con l’obiettivo di ottenere un fango con più elevato contenuto secco.

L’acqua di coagulazione, flocculazione viene trattata da filtri a sabbia e quindi scaricata in un laghetto artificiale.

Alt Text

Tutta l’atmosfera all’interno delle vasche chiuse e del chiarificatore viene estratta e trattata con sistema di deodorizzazione a carboni attivi.

Project Details

  • Il nostro obiettivoL'esigenza più impegnativa è stata quella di progettare imballi idonei alla loro installazione all'interno di edifici già costruiti ed evitare qualsiasi struttura interrata, insieme alla necessità di evitare la fuoriuscita di atmosfere maleodoranti e inquinate all'interno dell'edificio.
  • ParticolariLa fornitura di questi pacchetti è stato uno dei nostri risultati più importanti in termini di flessibilità e ricerca di soluzioni specifiche su misura per il Cliente. L'automazione del processo è affidata ad un PLC, compreso nella fornitura di IDC, che gestisce e controlla tutte le variazioni dell'impianto (caratteristiche e portata dell'acqua in ingresso, volume dell’aria per l’aerazione, etc.) con l'obiettivo di mantenere elevate prestazioni e garantire una lunga durata di esercizio dell'impianto.